LINGUA ITALIANA

LINGUA ITALIANA

Filtri attivi

Carla Bazzanella, NUMERI...

0 Recensioni
Prezzo 8,00 €

CARLA BAZZANELLA 

NUMERI PER PARLARE

da "quattro chiacchiere" a "grazie mille" 
in collaborazione con Rosa Pugliese e Erling Strudsholm

collana Universale Laterza 913

Editori Laterza, prima edizione 2011

I numeri sono fondamentali per la nostra quotidianità per tanti e diversi motivi: contare, dare prezzi alle cose, misurare quantità e grandezze; organizzare il tempo in minuti, ore, anni, secoli; esprimere valutazioni nelle interrogazioni scolastiche o negli esami universitari; dare un ordine riconoscibile in caso di code. Insomma, viviamo in un mondo di numeri, che usiamo in modi e con finalità diverse. Ma oltre a un modo preciso per descrivere una quantità, o a fare calcoli in aritmetica o previsioni e bilanci in economia, i numeri servono anche ad altro....

VOCABOLARIO DELLA LINGUA...

0 Recensioni
Prezzo 150,00 €

VOCABOLARIO DELLA LINGUA ITALIANA

Istituto dell'Enciclopedia Italiana
TRECCANI

5 TOMI dalla A alla Z, completa

editati dal 1986 al 1994

LA PRIMA EDIZIONE

In cofanetto cartonato. 
Rilegati in mezza pelle rossa, piatti in tela, fregi e caratteri in oro zecchino al dorso e al piatto, riccamente illustrata con disegni, fotografie a colori, tavole

vol 1, 1986
v. 2, 1987
v. 3*,1989
v. 3**,1991
v. 4, 1994

L'opera è progettata e diretta, negli anni '50, da Aldo Duro, che ne organizzò la redazione suddividendola nelle varie aree disciplinari. Presenta un totale di 920.172 lemmi, su 5.000 pagine, con un'impostazione da dizionario enciclopedico. Il corredo iconografico si avvale di 5.000 illustrazioni, di cui 3.000 disegni e 380 tavole fuori testo. 

Pietro Fanfani, VOCABOLARIO...

0 Recensioni
Prezzo 230,00 €

VOCABOLARIO DELL'USO TOSCANO

compilato da

PIETRO FANFANI

Firenze, G.Barbera editore

prefazione di Fanfani, datata aprile 1863

il volume non è stato datato, ma con tutta probabilità risale al 1863. 

A una punta del piatto, a ciascuno dei due frontespizi porta la firma coeva di due degli antichi proprietari (stiamo parlando della fine XIX e inizio XX sec.), uno dei quali è il pioniere dei produttori cinematografici, Ernesto Lucente (es. "Il signor Max" fu da lui prodotto). Ancora nell'ultima pagina una quasi invisibile nota di proprietà ottocentesca (ma stavolta sarà di un libraio) in lapis.

Rilegato in mezza pelle, con fregi e caratteri dorati al dorso, punte in pelle, piatti marmorizzati. 
Misure: 12x18x4,5
Pagine: 1036

RARISSIMO ESEMPLARE COMPLETO, da A a Z
in un unico volume

LIONARDO SALVIATI, OPERE. 5...

0 Recensioni
Prezzo 213,00 €

OPERE del cavaliere LIONARDO SALVIATI

Milano, Dalla Società Tipografica de’ Classici Italiani

1809-1810

edizione numerata n° 559

5 VOLUMI

rilegati in mezza pelle, caratteri dorati al dorso, piatti marmorizzati. Cm 15,5x22x(somme dorsi)19,5. PP XX-596+357+414+380+352

TOMO 1:  CINQUE LEZIONI

TOMI 2-3-4: DEGLI AVVERTIMENTI DELLA LINGUA SOPRA’L DECAMERONE

TOMO 5: ORAZIONI 

Importante raccolta delle opere del Salviati, fondatore dell'Accademia della Crusca. Insigne filologo che rielaborò (e manomise) il Decameron di Boccaccio, cultore della purezza del "favellare fiorentino"; questa importante raccolta, pur contenente opere letterarie del Salviati, è eminentemente un importantissimo trattato di linguistica, filologia e grammatica "fiorentina" - italiana - del Rinascimento italiano.

Carpaneto, IL DIALETTO...

0 Recensioni
Prezzo 27,00 €

GIORGIO CARPANETO
Giovanni Mattiotti

IL DIALETTO ROMANESCO DEL QUATTROCENTO

il manoscritto quattrocentesco di p. Mattiotti che narra i tempi, i personaggi, le visioni di Santa Francesca Romana

ILLUSTRATO

UN LIBRO DAVVERO PARTICOLARE, con materiali e intenti variegati. Non nasce certo con intenti religiosi, è invece un panorama straordinario di linguistica romanza in presa diretta, dove è riportato un manoscritto pittoresco in parte dettato da Francesca Romana al padre spirituale Giovanni Mattiotti, in parte è opera descrittiva del medesimo, dove quello che conta è il testo nel romanesco latineggiante e curioso della Roma a fine Medioevo, ma anche i racconti nel linguaggio coevo di usi, credente, costumi dell'epoca.


Seguono le appendici di note linguistiche e filologiche, il glossario